4 stelle su 5 a Milano per la pagella Mobilità Zero Emissioni

Anche a Milano, nell’ultima tappa del Treno Verde 2019, presentiamo la nostra pagella “Mobilità zero emissioni” (MEZ), sullo stato dell’arte della mobilità urbana nelle città toccate dalla campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane.

La mobilità emissioni zero nel capoluogo lombardo non è solo né tanto l’auto elettrica, che anche a Milano non rappresenta neppure l’1% della mobilità automobilistica, quanto invece gli spostamenti a piedi, in bicicletta o e-bike, con i mezzi pubblici a trazione elettrica, compresi i treni urbani, che già oggi rappresentano il 50% degli spostamenti cittadini, sia quelli dei milanesi, che dei city users. Non è poco.

Vista così la mobilità sostenibile ha tutti i numeri per potersi sviluppare intensamente nei prossimi anni. Per questa ragione Legambiente difende il traguardo ambizioso che il Comune di Milano si è dato: “mobilità emissioni zero” entro il 2030 (come le città del mondo associate nel G40), anche attraverso strumenti messi in campo dalle politiche pubbliche per la mobilità, come l’Area B (low emission zone), dopo il successo dell’Area C (Congestion).

Ma per raggiungere simili traguardi Milano non deve solo sviluppare la mobilità elettrica privata – non solo auto, ma soprattutto mezzi leggeri, oltre alle infrastrutture di ricarica soprattutto nei garage e parcheggi in struttura – ma anche migliorare l’accessibilità urbana con servizi di mobilità “non proprietaria”: trasporto pubblico elettrico, sharing mobility (già oggi in parte a zero emissioni),  ciclabilità e, ridisegnando lo spazio pubblico in periferia, la mobilità pedonale.

Il buon voto (4 stelle su 5) alla politiche è un investimento e una scommessa: l’area delimitata ai veicoli meno inquinanti, il nuovo PUMS che speriamo coinvolga presto anche l’area metropolitana, gli investimenti nel trasporto pubblico e nella sharing mobility ci fanno ben sperare.

Nel dettaglio, la scheda Mobilità zero emissioni per la città di Milano.

ACCESSIBILITA’ ZERO EMISSIONI POLITICHE
(TPL + sharing + bici) (spostamenti elettrici, bici, piedi) (PUM, PUMS e altre) 4 stelle su 5
64,00% 52,00% 🌟🌟🌟🌟
abitanti 1366180 percorsi ciclabili (m/00ab) 4,12
reddito (€/ab) 30737 piste ciclabili (km) 171
superficie (km2) 182 NO2 (media µ gr/m3) 47,2
densità (ab/km2) 7520 O3 (giorni superamento) 57
isole pedonale (m2/ab) 0,53 PM 10 (media µ gr/m3) 39,8
verde (m2/ab) 17,9 incidenti (morti/0000 ab) 0,39

Ecosistema urbano 2018 (su dati 2017)

Modal share (% spostamenti nelle diverse modalità, 2016 PUMS)

Auto Moto TPL Bici A piedi
30,00% 7,00% 57,00% 6,00% 0,00%
Offerta mezzi di trasporto Numero N/100 ab
autoveicoli 700723 51
motoveicoli 166029 12
TPL (*vetture/km/pro capite) 143000000 87*
car sharing 3290 0,24
moto, scooter, E-Bike sharing 850 0,06
bike sharing 15700 1,15

Legambiente e Ecosistema Urbano 2018

Offerta mobilità elettrica (zero emissioni locali)

  Valore Elettrico sul totale
autobus ibridi ed elettrici (vetture km/anno) 210000 0,01%
filobus (vetture km/anno) 4250000 3,00%
tram (vetture km/anno) 24470000 17,00%
metropolitane (passeggeri/anno) 542855000 63,00%
treni urbani (passeggeri/anno) 83950000 10,00%
altro 0 0
car sharing 788 24,00%
mobility sharing leggera (scooter, ebike) 700 82,00%
auto elettriche private (full electric) 925 0,13%
moto e scooter elettrici 364 0,22%
punti ricarica (tipo 1) per moto e leggeri 178  
punti ricarica auto 177

Elaborazione da: PUMS, ACI, UNRAE, ANCMA, EV-WAY

In rosso gli indicatori particolarmente negativi o preoccupanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *