“Mobilità zero emissioni”: a Genova il 39% degli spostamenti non genera emissioni

Decima tappa del Treno Verde 2019 e decima pagella di Mobilità Zero Emissioni, questa volta dedicata a Genova.

Nella città ligure l’auto elettrica non rappresenta neanche l’1% della mobilità automobilistica. Eppure gli spostamenti a piedi, con i mezzi pubblici a trazione elettrica, compresi i treni urbani urbani, sfiorano già oggi il 40% degli spostamenti cittadini, sia quelli dei genovesi, che dei city users. Non è poco.

Vista così la mobilità sostenibile a Genova ha tutti i numeri per potersi sviluppare intensamente nei prossimi anni. Per questa ragione Legambiente chiede al Comune di darsi un traguardo ambizioso: “mobilità emissioni zero” entro il 2030 (come Milano e la altre città del mondo associate nel G40).

Ma per raggiungere questi ambiziosi traguardi la città non deve solo sviluppare la mobilità elettrica privata – veicoli elettrici leggeri, moto, scooter, ebike – ma soprattutto deve sviluppare di più e meglio l’accessibilità urbana con servizi di mobilità “non proprietaria”: trasporto pubblico elettrico, sharing mobility (già oggi in buona parte a zero emissioni), ciclabilità. Su questi aspetti Genova è indietro: appena il 36% degli spostamenti urbani a motore avvengono con mezzi leggeri e condivisi. Troppo poco.

Il buon voto (2 stelle su 5) alle politiche è un investimento e una scommessa: speriamo che le pesanti difficoltà create dal crollo del ponte Morandi servano per sviluppare coraggiose politiche di sviluppo infrastrutturale e servizi di mobilità sostenibile, innovativa, anche riscrivendo un nuovo PUMS di area metropolitana, investimenti nel trasporto pubblico e nella sharing mobility.

Di seguito i dettagli della pagella Mobilità Zero Emissioni per la città di Genova.

ACCESSIBILITA’ ZERO EMISSIONI POLITICHE
(TPL + sharing + bici) (spostamenti elettrici, bici, piedi) (PUM, PUMS e altre) 2 stelle su 5
36,00% 39,00%

🌟🌟

abitanti 580097 percorsi ciclabili (m/00ab) 0,3
reddito (€/ab) 22153 piste ciclabili (km) 11,5
superficie (km2) 240 NO2 (media µ gr/m3) 36,6
densità (ab/km2) 2414 O3 (giorni superamento) 63
isole pedonale (m2/ab) 0,17 PM 10 (media µ gr/m3) 22,4
verde (m2/ab) 6,3 incidenti (morti/0000 ab) 0,4

Ecosistema Urbano 2018 (su dati 2017)

Modal share (% spostamenti nelle diverse modalità, 2016 Comune, origine-destinazione)

Auto Moto TPL Bici A piedi
26,00% 10,00% 34,00% 2,00% 28,00%

 

Offerta mezzi di trasporto Numero N/100 ab
autoveicoli 271943 47
motoveicoli 140422 24
TPL (*vetture/km/pro capite) 26553946 46*
car sharing 45 0,01
moto, scooter, E-Bike sharing 0 0
bike sharing 0 0

Legambiente e Ecosistema Urbano 2018

Offerta mobilità elettrica (zero emissioni locali)

  Valore Elettrico sul totale
autobus ibridi ed elettrici (vetture/Km/anno) 47000 0,20%
filobus (vetture/km/anno) 462805 2,00%
Ferrovia per Casella (vetture/km/anno) 115000 0,40%
metropolitane (passeggeri/anno) 15000000 10,00%
treni urbani Voltri-Nervi-Busalla-Aqui (pax/anno) 10000000 7,00%
altro – funicolare, cremagliere, ascensori (vetture/Km/anno) 1595014 6,00%
Car sharing 0 0
Mobility sharing leggera (scooter, ebike) 0 0
Auto elettriche private (full electric) 80 0,03%
Moto e scooter elettrici 97 0,07%
Punti ricarica (tipo 1) per moto e leggeri 29  
Punti ricarica auto (comprese BlueTorino) 55

Elaborazione da: Ecosistema Urbano, ACI, UNRAE, ANCMA, EV-WAY

In rosso gli indicatori particolarmente negativi o preoccupanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *